Il mondo di Steve McCurry, oltre lo sguardo

Nel mondo dell’uomo alle prese con ogni genere di conflitto e violenza, da quasi quarant’anni Steve McCurryuno dei più grandi maestri della fotografia contemporanea, fotografa le sfumature e contraddizioni più vitali, sublimi e perturbanti dell’esistenza, afflitta da guerre e carestie, catastrofi ed esodi di massa, insieme a sentimenti universali e barlumi di speranza.

Un lungo viaggio iniziato in India e tra i mujaheddin nell’Afghanistan della fine degli anni ’70, prima dell’invasione sovietica e dei successivi viaggi e reportage che lo porteranno al fronte di guerre e confini di luoghi remoti.

Il mondo di Steve McCurry

Il mondo di Steve McCurry” è il titolo  della mostra del grande fotografo che ho avuto il piacere di visitare nella Citroniera delle Scuderie Juvarriane della Reggia di Venaria, grandioso complesso monumentale alle porte di Torino.

La mostra comprendeva oltre 250 tra le fotografie più famose, scattate nel corso della trentennale carriera di McCurry, ma anche alcuni dei suoi lavori più recenti e altre foto non ancora pubblicate nei suoi numerosi libri.

Il mondo di Steve McCurry

Il mondo di Steve McCurry

Il mondo di Steve McCurry: la mostra

Il percorso espositivo, proponeva un lungo viaggio nel mondo di McCurry, dall’Afganistan all’India, dal Sudest asiatico all’Africa, da Cuba agli Stati Uniti, dal Brasile all’Italia, attraverso il suo vasto e affascinante repertorio di immagini.

È stato un percorso ricco di emozioni quello tra le immagini di McCurry dove a impressionarmi di più ci hanno pensato i colori saturi al punto giusto e una rara nitidezza oltre naturalmente ad una potenza espressiva ed emotiva straordinaria.

Ritratti, scene di vita, persone e personaggi. A volte si stenta a capire che le fotografie di McCurry sono state riprese, la maggior parte per strada, in luoghi che noi occidentali consideriamo ai confini del mondo come cultura, stile di vita usi e costumi come ad esempio quelle scattate in Afghanistan e India.

La “Ragazza Afghana”

A metà del percorso, improvvisamente, ecco comparire lei, una delle fotografie più famose al mondo: il ritratto della dodicenne ragazza afghana Sharbat Gula entrato nell’immaginario collettivo e nell’iconografia fotografica universale.

La ragazza Afgana - Il mondo di Steve McCurry

Il ritratto più famoso di McCurry,  è stato scattato in un campo profughi vicino a Peshawar, in Pakistan. L’immagine è stata nominata come “la fotografia più riconosciuta” nella storia della rivista National Geographic ed il suo volto è diventato famoso ed è ora ricordato come “la foto di copertina di giugno 1985”. La foto è stata anche ampiamente utilizzata sulle brochure di Amnesty International, su poster e su calendari.

L’identità della “Ragazza afghana”, è rimasta sconosciuta per oltre 17 anni finché McCurry ed un team del National Geographic trovarono la donna, Sharbat Gula, nel 2002.

Quando finalmente McCurry la ritrovò, disse:

“La sua pelle è segnata, ora ci sono le rughe, ma lei è esattamente così straordinaria come lo era tanti anni fa”.

Il mondo di Steve McCurry

Il mondo di Steve McCurry

Impressioni

Tanti i giovani erano presenti alla mostra e questo è un buon segno sintomo che la fotografia, quella con la F maiuscola, rimane un linguaggio universale capace di attirare, coinvolgere e stupire anche generazioni a torto o a ragione considerate poco sensibili ai temi culturali ed artistici.

A corredo della mostra alcuni video documentari sulla vita professionale del grande fotografo e una video intervista dopo McCurry spiega la sua filosofia di vita e fotografica svelando pensieri e retroscena dei suoi numerosi viaggi.

E’ sicuramente stata una mostra interessante, che mi ha permesso di conoscere il percorso evolutivo di un fotografo sempre attuale come Steve McCurry.

Affascinante per la qualità delle fotografie esposte, emozionante per le scene ritratte.

Il mondo di Steve McCurry

Il mondo di Steve McCurry

Il mondo di Steve McCurry

Il mondo di Steve McCurry

Il mondo di Steve McCurry

Il mondo di Steve McCurry

Il mondo di Steve McCurry

Il mondo di Steve McCurry

Il mondo di Steve McCurry

Il mondo di Steve McCurry

Il mondo di Steve McCurry

Il mondo di Steve McCurry

Il mondo di Steve McCurry

Articolo a cura di Gian Luca Marino: Sito web | Facebook | Twitter | Instagram

 

Lascia un tuo commento

      Leave a reply