Cassa
(0 articoli)
  • Nessun prodotto nel carrello.

Nikon D3300: Recensione e caratteristiche

Pubblicato il 31 dicembre 2016 in Tutorials | 0 commenti

Se stai pensando di comprare una Nikon D3300, è possibile che essa sia la tua prima fotocamera reflex.

E’ importante allora che tu scelga bene, poiché può condizionare il futuro della tua passione per la fotografia:

  • Si tende infatti ad imparare ad usare un brand, e poi a continuare con quello per sempre. E non a caso, prima dell’entrata di altri forti competitor, il mondo della fotografia si è diviso nettamente fra “nikonisti” e “canonisti“.
  • Inoltre, cominciare con la macchina giusta per le proprie esigenze rende la curva di apprendimento più veloce, e fa risparmiare soldi e tempo.

Per questa ragione è importante, prima di acquistarla, approfondirne un po’ le caratteristiche costruttive, tecniche e di usabilitá.

Ti aiuterà ad entrare in maniera più veloce e consapevole nel magnifico mondo della fotografia.

Dunque, cominciamo!

Introduzione alla Nikon D3300

La Nikon D3300 è stata progettata per essere, in poche parole, la fotocamera di maggior qualità per chi vuole iniziare a fotografare con una reflex. 

Questo sembrerebbe chiudere il discorso sulla tua scelta. Ma ….

Se da una parte essa presenta caratteristiche tecniche e prestazionali in linea con quanto detto, dall’altra però il prezzo della Nikon D3300 (circa 370 euro solo il corpo macchina …) non è del tutto da “entry level”.

Secondo alcuni converrebbe forse, se si vuole qualcosa da battaglia, o giusto per iniziare, una Canon Eos 1200D, meno performante ma decisamente più economica.

Secondo altri invece, se si vuole entrare nel mondo Nikon “entry level” dalla porta principale, si potrebbe spendere qualcosa in più e cominciare direttamente con una entry level top, come la Nikon D5200.

Vale la pena allora comprare una Nikon D3300?

Abbiamo cercato di rispondere con una recensione  completa ed obiettiva, in maniera tale che tu possa decidere se fa veramente al caso tuo

Nikon D3300: design e caratteristiche tecniche

Da un punto di vista del design, la Nikon D3300 fa della funzionalità il suo trademark.

Più piccola e più leggera sia della D3200 che della D5200, ha una presa sulla mano molto ergonomica e ottima accessibilità a tutti i pulsanti.

Quanto a maneggevolezza e praticità è, insomma, da prendere ad occhi chiusi.

Lo schermo da 3 pollici è fisso, ed ha 921k punti di risoluzione. Offre quindi un’ottima qualità dell’immagine in live view, che però è un po’ lenta.

Il corpo macchina è, come del resto per ogni fotocamera nella categoria della Nikon d3300, un po’ plasticoso. Si possono però comprare delle cover a parte, che funzioneranno sia da protezione, sia da elemento estetico.

Personalmente poi, ci piacciono molto anche le versioni D3300 rossa e grigia (più difficili da trovare in Italia) che si affiancano alla tradizionale nera.

Naturalmente ha anche un flash incorporato, con potenza di 12 metri misurata a ISO 100. (Guarda articolo sui flash per sapere di più su come si misura la loro potenza).

Passiamo però ora alla parte più squisitamente tecnica:

Sensore di immagine

La Nikon D3300 utilizza lo stesso sensore da 24.2 megapixel della D5200, il che è ottimo. Con 24.2 megapixel avrai contemporaneamente sia una notevole risoluzione dell’immagine, sia una ampia gamma ISO, da 100 a 12.800.

Potrai dunque ottenere foto con minima sgranatura anche in situazioni di illuminazione scarsa. Infine, il sensore della Nikon D3300 non presenta il filtro passa-basso: e questo permette una ulteriore maggior nitidezza di acquisizione delle immagini.

Autofocus

Sistema standard per questa categoria, senza infamia né lode. Ha 11 punti AF con sensore a croce al centro, e funziona in maniera precisa e puntuale.

Tuttavia, per chi ha provato i 39 punti AF della Nikon D5200, la differenza si sente. Una nota importante: se invece del mirino utilizzi il liveview, le prestazioni dell’autofocus della Nikon D3300 peggiorano notevolmente.

Scatto continuo

I  5 scatti per secondo che Nikon dichiara, sia in modalità raw che jpeg, ci sono tutti. Decisamente un’ottima performance per una entry level di questa fascia di prezzo. E l’autofocus continua a funzionare  perfettamente per tutti e 5 i frames.

Tieni presente però che dopo alcuni secondi  la velocità si abbassa.

Processore Expeed 4

Il processore expeed 4 è un po’ il cuore della Nikon D3300, conferendole la gran parte delle sue qualità come macchina fotografica.

Per intenderci, si tratta dello stesso processore usato nono solo nella D5200, ma anche  nelle full frame D8100 e D750, cioè in fotocamere di livello già professionale. Il risultato è una qualità dell’immagine secondo noi decisamente al di sopra della sua categoria.

Modalità Video

La Nikon D3300 è un’ottima videocamera, con risoluzione 1080/60p. Si tratta di una caratteristica che fino a pochi anni fa era appannaggio solo delle reflex professionali, ma che adesso non manca in quasi nessuno dei modelli di base.

Batteria

Altro fiore all’occhiello della Nikon D3300 è la capacità della sua batteria, maggiore di circa un 30% rispetto alla D3200, e del 20% rispetto alla D5200. Certo, la capacità della batteria non influisce sulla qualità dell’immagine.

Ma può influire decisamente sulla tua sessione fotografica da un punto di vista della comodità e durata!

Connessione Wi-Fi

Purtroppo la Nikon D3300 non ha il wi-fi incorporato. Per alcuni, essendo l’era della connettività, si tratta di un fatto abbastanza grave. Se ti piace poter condividere i tuoi scatti subito dopo averli fatti, puoi rimediare a questo problema con un adattatore wi-fi mobile.

Terminata questa carrellata di caratteristiche tecniche principali, c’è invece un aspetto commerciale importante su cui voglio soffermarmi …

Kit Nikon D3300 corpo macchina + obiettivo: conviene?

Come tutte le fotocamere entry level, anche la D3300 viene proposta in vendita sia nella versione “solo corpo macchina” che in abbinamento con un obiettivo zoom. Conviene questa seconda opzione?

Assolutamente si. Innanzitutto da un punto di vista economico:

  • Prezzo Nikon D3300 solo corpo: circa da 370 euro
  • Prezzo kit con obiettivo: da 470 a 560 euro circa

Ma anche di praticità: potrai infatti cominciare a scattare da subito con un obiettivo zoom di qualità, senza doverti imbarcare in ulteriori acquisti prima ancora di aver capito bene cosa puoi e vuoi fare con la tua Nikon.

Il più classico è il kit con obiettivo Nikkor AF-P 18-55 VR, che però è un po’ limitato sulle lunghe distanze. E sarai quindi costretto presto a comprare ulteriori obiettivi.

Puoi allora scegliere da subito un kit con obiettivo Nikkor AF-P 18-105 VR, che ti dà  più flessibilità sulle lunghe distanze, anche se a scapito di un po’ di qualità dell’immagine.

Ricorda che gli obiettivi venduti nel kit si adattano solo ai formati DX, e non alle full frame. E la lunghezza focale indicata è quella esatta: non devi dunque applicare la correzione data dal “crop factor”. (Per saperne di più leggi l’articolo sulla lunghezza focale).

Qualunque kit compri, potrai poi integrarlo in un secondo momento con degli obiettivi dedicati, a seconda di quelle che saranno le tue esigenze di fotografo.

Per guidarti nella scelta, abbiamo preparato in intero articolo sui migliori obiettivi per la Nikon D3300. In esso abbiamo indicato obiettivi sia fissi che zoom, di Nikon e anche di marche più economiche ma compatibili e performanti.

Ora, c’è un altro aspetto commerciale su cui vale la pena soffermarci un attimo …

Nikon D3300: usata o nuova?

Poiché il prezzo della Nikon D3300 non è precisamente esiguo, potresti avere la tentazione di comprarne una usata.

Conviene?

Anche qui sarò categorico come nel punto precedente. Assolutamente no. 

Mentre esiste e ha un senso il mercato fotografico dell’usato rivolto a fotocamere molto performanti e care, comprare una entry level usata in generale non è un buon affare.

Infatti, lo sconto sull’usato dei rivenditori che rilasciano garanzia non è tale da renderla conveniente rispetto al nuovo.

E comprarla senza garanzia da un privato, anche se di fiducia, ti espone a rischi di malfunzionamento o difetti che non sei i grado di vedere in sede di acquisto.

Naturalmente, sono sempre possibili eccezioni positive. Ma perché rischiare?

Se hai problemi di budget ti converrà senz’altro orientarti verso un nuovo ma più economico, come per esempio la già citata Canon eos 1200d. O la Nikon D3200 se vuoi rimanere in ambito Nikon.

Fotografare con una Nikon D3300

Ok, abbiamo visto le caratteristiche tecniche principali della D3300 e le opzioni commerciali di acquisto.

Adesso cerchiamo di descriverne invece l’ esperienza di scatto.

“Se il vostro desiderio è ottenere di più dalla vostra fotocamera mantenendone la semplicità d’uso…”

Così Nikon stessa introduce la D3300 nella sua brochure. Ed in effetti mantiene le promesse, perché la Nikon D3300 è una tipica macchina “prendi, vai e scatta”. Cioè:

  • E’ estremamente maneggevole, e anche robusta. La puoi quindi portare dove vuoi senza grosse preoccupazioni di spazio o di danneggiamento
  • E’ veloce: fra accenderla e scattare perdi meno di un secondo
  • Raggiunge una buona qualità dell’immagine nella maggior parte delle situazioni di illuminazione
  • Ha pochi pulsanti, ed è abbastanza intuitiva nell’utilizzo

In poche parole, è una tuttofare (cioè ha grande flessibilità di utilizzo) molto adatta per chi comincia ad appassionarsi alla fotografia.

Questo significa che, abbinata ai giusti obiettivi, potrai portarla sempre con te, e utilizzarla in qualunque occasione. Accrescendo nel tempo la tua esperienza come fotografo

Come tutte le macchine della sua fascia infatti, permette tre modalità di scatto principali attraverso le quali puoi far evolvere la tua tecnica.

Automatica

La D3300 ha una ottima resa in modalità automatica. In questa fase ti basta concentrarti sull’inquadratura e i soggetti al suo interno, e la macchina farà tutto da sola. Molti aspiranti fotografi si dimenticano che si può fotografare anche in automatico, e cercano da subito di utilizzare le modalità più evolute. Secondo me è un errore, perché in automatico puoi dimenticarti di luci e tutto il resto e concentrarti esclusivamente sulla composizione geometrica. Il che è ottimo da un punto di vista didattico.

Guide Mode

Permette un minimo di controllo creativo, lavorando sull’esposizione attraverso una serie di scenari pre-determinati fra i quali puoi scegliere. In questa fase cominci a prendere più confidenza con i tanti diversi effetti che si possono ottenere in fotografia.

Manuale

E’ la modalità nella quale, lavorando direttamente su tempo di esposizione e apertura del diaframma, hai la massima libertà di espressione artistica. Ma naturalmente anche le maggiori complicazioni tecniche. La Nikon D3300 si rivela, anche in questo frangente, ottima per iniziare.

Nikon D3300: opinione finale

La Nikon D3300 ha delle prestazioni molto migliori delle omologhe nella sua categoria. Tuttavia costa anche sensibilmente di più.

Quindi, ritorniamo alla domanda di partenza. Vale la pena comprarla o no?

Non è possibile rispondere in maniera univoca, ma posso farti uno scenario che credo sia esplicativo.

Se dovessi regalare a mio figlio di 16 anni una fotocamera reflex per iniziare, e avessi dei dubbi sul fatto che poi la cosa gli piaccia, certamente mi orienterei verso un modello più economico, come per esempio la Canon 1200D.

Se non si appassiona, gli rimane una macchina che fa ottime foto e non abbiamo buttato i soldi.

Se invece si appassiona, dobbiamo comunque passare a una full frame.

Se invece dovessi regalare a mio figlio di 16 anni una fotocamera reflex per iniziare, e fossi quasi sicuro che poi la cosa gli piaccia, certamente sceglierei la Nikon D3300.

Gli permetterebbe infatti da subito più possibilità, e più qualità di immagine. Certo, alla fine passeremmo comunque a una full frame, ma dopo un tempo maggiore. E gli rimarrebbe una seconda macchina di maggiore qualità.

O, detto in altre parole, la Nikon D3300 è ideale per chi vuole iniziare un percorso che pensa di continuare.

Ma se vuoi solo migliorare le foto che fai col tuo cellulare o con la tua compatta, e fermarti là, probabilmente non vale la spesa.

 

  PRODOTTI CORRELATI:
  LETTURE CONSIGLIATE:
Il libro della fotografia digitale. Tutti i segreti spiegati passo passo per ottenere foto da professionisti: Volume 1Il libro della fotografia digitale. Tutti i segreti spiegati passo passo per ottenere foto da professionisti: Volume 2Il libro della fotografia digitale. Tutti i segreti spiegati passo passo per ottenere foto da professionisti: Volume 3Il libro della fotografia digitale. Tutti i segreti spiegati passo passo per ottenere foto da professionisti: Volume 4Il libro della fotografia digitale. Tutti i segreti spiegati passo passo per ottenere foto da professionisti: Volume 5
Fotografie di viaggio. Da semplici istantanee a grandi scattiFotografare i paesaggi. Da semplici istantanee a grandi scattiFotografare il cibo. Da semplici istantanee a grandi scattiFotografare i matrimoni. Da semplici istantanee a grandi scattiFotografia notturna. Da semplici istantanee a grandi scatti
Composizione fotografica. Da semplici istantanee a grandi scattiLa luce nella fotografia digitale. Da semplici istantanee a grandi scattiConoscere le tecniche dell'HDR. Nuovi linguaggi della fotografia attraverso la post produzioneLightroom 5 per la fotografia digitalePhotoshop per Lightroom
Cosa ne pensi?

Scrivi una Risposta o un Commento:

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi le notifiche di nuovi post.