Nikon D750: Recensione completa della FX Nikon tuttofare

La Nikon D750 è una delle macchine fotografiche reflex full frame più vendute di tutti i tempi. Ed anche, forse, la mia preferita in assoluto dal punto di vista di come dovrebbe essere concepita una macchina fotografica.

Questo non significa affatto che sia la migliore Reflex in circolazione, ma solo che è fra le più equilibrate, se non la più equilibrata in assoluto, in termini di prestazioni.

E con un rapporto qualità / prezzo ottimo.

La Nikon D750 è, in poche parole,  quello che in gergo fotografico si definisce “fotocamera tuttofare”.

Ossia, è in grado di accompagnarti fedelmente nel 99% delle situazioni di scatto senza che tu senta il bisogno di avere un’altra macchina fotografica.

E quell’1% che sta fuori? Beh, dipende da quanto conta per te.

In questa recensione vedremo dunque sia i pregi che i limiti della Nikon D750, in maniera tale da aiutarti a decidere se è la fotocamera che vuoi.

Nikon D750 Corpo macchina

Il corpo macchina della Nikon D750 pesa 840 grammi completo di batteria e memory card, e misura 141 x 113 x 78mm.

Realizzato in lega di magnesio e fibra di carbonio, ha aspetto e consistenza che trasmettono un’idea di solidità e standard costruttivi elevati. Naturalmente, è tropicalizzato, cioè “lavorato” in maniera tale da resistere a polvere, umidità e intemperie.

Inoltre, è un monoscocca, fatto che rende la Nikon D750 particolarmente robusta.

Insomma, quando reggi fra le mani una Nikon D750 hai la netta impressione che non stai maneggiando una macchinetta, ma un oggetto di grande qualità e performance.

L’impugnatura è molto profonda, e anche chi ha mani grosse riesce ad appoggiare comodamente il mignolo.

La disposizione di pulsanti e comandi è quella tipica delle Nikon di fascia alta, e la andiamo a vedere brevemente:

Parte superiore

Da sinistra a destra, abbiamo:

  • la ghiera dei comandi, con pulsante di blocco
  • il flash incorporato
  • il pulsante di accensione e scatto, lo schermo dei controlli (retroilluminabile), e alcuni pulsanti di comando diretti che sicuramente conosci

 

Da notare che sulla ghiera, oltre alle modalità di scatto consuete, ci sono anche:

  • “effects” e “scene”, cioè una serie di effetti e scenari pre-impostati dalla macchina.
  • U1 e U2, cioè due modalità di scatto che utilizzano automaticamente i settaggi pre-impostati da te

Fronte e retro

Sul fronte non c’è molto da dire, salvo che notare il piacevole look & feel della Nikon D750.

Sul retro invece puoi vedere, come peraltro capita per tutte le Nikon di categoria superiore, che la maggior parte dei comandi sono concentrati sulla sinistra.

A destra, troverai invece il selettore video / fotocamera e il gruppo cursore.

Il mirino ha ingrandimento 0,7x. Lo schermo LCD, a differenza delle altre full frame Nikon,  è basculante.

Nikon D750 Caratteristiche tecniche

Nell’ introduzione abbiamo visto come la Nikon D750 sia una tuttofare, con ottime caratteristiche tecniche ad ogni livello.

Per il manuale completo della fotocamera, vai alla pagina di download “Manuale Nikon D750″

Qua invece, vediamo le principali:

  • Sensore: 24,3 megapixel full frame con filtro anti-aliasing
  • Range ISO: 100 – 12.800, espandibile a 51.200
  • Processore: Expeed 4
  • Autofocus: Multi-Cam 3500 II con 51 punti AF, di cui 15 a croce
  • Massima velocità di scatto: 1/4000
  • Scatto continuo: 6,5 frame per secondo
  • Connettività: wi-fi incorporato
  • Memoria: alloggiamento per 2 schede di memoria
  • Batteria: 1230 scatti
  • Video: 1080/60p, fino a 29 minuti e 59 secondi

Siamo, da tutti i punti di vista, ad alti livelli.

Certo, i 24,3 mgapixel del sensore della D750 non sono i 36 megapixel della D810 …

Ma 24 megapixel sono comunque tanti! E, rispetto alla D810, avrai:

  • Molti meno problemi di rumore ad alti ISO
  • Velocità di scatto maggiore (la D810 arriva “solo” a 5fps)
  • qualche centinaio di euro in più in tasca

Così come l’autofocus della D750 non ha i 153 punti della D500, né l’ impressionante 10fps dello scatto continuo di quest’ultima.

Ma la D500 è una formato ridotto, con tutto quello che ne consegue.

E per avere quel tipo di velocità in una full frame, dovresti spendere 3-4 mila euro in più!

Quindi, insomma,

  • Se non devi fare foto sportive / wildlife estreme
  • Se non hai bisogno di una definizione da cartellone pubblicitario

le caratteristiche tecniche più complete della Nikon D750 la rendono preferibile alle altre macchine Nikon di questa fascia.

Compresa, ovviamente, la Nikon D610, ovvero la entry level delle full frame Nikon.

Si tratta infatti di una macchina nettamente inferiore alla D750, e che non ha alcuna caratteristica peculiare come quella delle Nikon viste sopra.

L’ unico motivo per preferirla a una D750 è, volendo,  il prezzo decisamente inferiore.

Ma di questo ne parleremo meglio nelle conclusioni.

Fotografare con la Nikon D750

Fare foto con la Nikon D750 è un piacere e una sorpresa, soprattutto per chi è nel mondo della fotografia da un po’ di tempo.

Perché anche solo 5-6 anni fa era semplicemente impossibile immaginare una qualità fotografica di questo tipo a questo prezzo.

Cerco di spiegarmi più nei dettagli, cominciando con l’utilizzo:

Per prima cosa, la Nikon D750 si accende e scatta in meno di mezzo secondo.

Poi, tutti i pulsanti sono belli grossi e comodi, sia da individuare che da raggiungere.

In più, la maggior parte di essi sono customizzabili dal menú, in maniera tale che puoi adattare molto rapidamente la macchina fotografica alle tue esigenze di scatto e al tuo stile.

Nello stesso spirito di personalizzazione, le funzioni U1 e U2 permettono di salvare i tuoi settings preferiti e selezionarli quando è necessario, semplicemente ruotando la ghiera.

E nonostante le tante funzioni, la Nikon D750 rimane una macchina fotografica semplice da usare, con una curva di apprendimento molto rapida.

Per renderla ancora più accessibile anche al fotografo amatoriale, Nikon ha mantenuto alcune funzioni presenti nelle sue entry level:

  • Il flash incorporato, spesso assente nelle macchine fotografiche di questa fascia
  • La modalità “scene”, con cui puoi indicare alla macchina la situazione di scatto (Ritratto, Bambino, Paesaggio, etc), così che lei ti segnali i parametri standard più consoni
  • La modalità “effects”, con cui puoi dare alle tue immagini una serie di effetti tipici: Silhouette, High Key, Low Key, Visione Notturna.

Sono funzioni che un fotografo professionista difficilmente userà, se non per giocarci un paio di volte. Ma fa piacere averle, e possono essere molto utili per l’appassionato, anche per imparare.

Per quanto riguarda la qualità delle immagini, anche venendo da entry level evolute come la D5500 o la Canon Rebel T6I, ti ritroverai in tutto un altro pianeta.

La gamma cromatica della macchina è amplissima, il bilanciamento del bianco perfetto, la sgranatura minima anche ad ISO elevati, la capacità di catturare dettagli in RAW semplicemente eccezionale.

Sulla qualità dell’immagine, neanche la D810 è all’altezza della D750; perché anche se la D810 è migliore sui dettagli, diventa disastrosa ad alti ISO.

Complessivamente quindi, si può dire che la qualità d’immagine della Nikon D750 sia la migliore ottenibile oggi da una reflex Nikon formato FX.  A parte, ovviamente, la Nikon D5, che costa più di tre volte tanto.

Nikon D750 Prezzo “Nital” e “Versione EU”

Il costo della Nikon D750 non è certo irrisorio, ma dal punto di vista qualità / prezzo vale assolutamente i soldi spesi.

La maggior parte dei fotografi infatti, anche con esigenze professionali, possono andare avanti per anni e anni con una Nikon D750 senza sentire il bisogno di comprare un’ altra macchina fotografica.

Il prezzo Nikon D750 solo corpo macchina, “versione Nital” è di circa 2000 euro

Il prezzo Nikon D750 solo corpo macchina, “versione EU” è di circa 1700 euro

Parlo naturalmente del prezzo di riferimento applicato dai grandi e-commerce; puoi trovare in giro anche prezzi migliori, accollandoti naturalmente qualche rischio in più. A te decidere quando e se ne vale la pena.

E mentre ci siamo, chiarisco la differenza fra “Nital” e “versione EU”.

Nital

Acquisti con garanzia di 4 anni da parte di Nikon Italia. In caso di guasto, spedisci la macchina fotografica con costi a loro carico, e  i tempi di ri-consegna sono in genere minori. Hai il 30% di sconto su interventi eseguiti fuori garanzia.

Versione EU

Valgono solo le garanzie di legge. Questo significa che devi convincere tu, Nikon, che hai diritto alla garanzia perché si tratta di un difetto. E hai solo un anno di tempo per farlo. In pratica insomma, ti devi accontentare della garanzia del negozio venditore.

Quindi, è vero che il risparmio “Versione EU” è allettante. Io stesso qualche volta ho comprato in questa modalità, e mi è sempre andata bene.

Tuttavia, dall’esperienza altrui, posso dire che il giorno in cui hai un problema alla fotocamera, è probabile che ti rimangi tutto il risparmio con ampi interessi.

Quindi, ragionaci bene su e fatti i tuoi conti.

Nikon D750 Usata o nuova?

La mia politica sull’attrezzatura fotografica usata è molto semplice:

  • Per tutto quello che costa meno di 1000 euro, compro sempre il nuovo. Infatti, su queste cifre,  il risparmio che si ha sull’usato non è in grado di compensare la diminuzione di garanzie e l’aumento dei rischi.
  • Per tutto quello che è sopra i mille euro, vale la pena almeno provare a cercare l’affare. Cercando di non farsi fregare.

Ora, la D750 è una macchina che costa circa 2000 euro, che ha venduto moltissimo, e che è in giro dal 2014.

Quindi, in pensierino a cercare una Nikon D750 usata è senz’ altro da fare.

Un’ottima opzione può essere controllare periodicamente fra i prodotti ricondizionati Amazon. Ma anche il negozio della tua città spesso va più che bene.

Se invece compri da un privato, chiedi di provare la macchina per qualche ora; è il minimo, per una cifra di questo tipo! E se non te la fa provare, meglio che non la compri.

Un’ultima avvertenza sulla Nikon D750 usata: alla sua uscita sul mercato, nel 2014, vennero riportati diversi casi di esemplari con “flare”, un difetto ottico molto tipico e riconoscibile.

Nikon riparò o sostituì le macchine fotografiche con il “flare”, ma può essere che qualcuna gli sia sfuggita.

Quindi, compra di preferenza Nikon D750 usate degli anni successivi, perché é meno probabile che presentino il difetto in questione.

Nikon D750 Fa per te?

La Nikon D750 è

  • Una gran macchina fotografica, che se la cava bene “su tutti i terreni”
  • Con un ottimo rapporto qualità / prezzo,
  • Relativamente facile da trovare usata e in buone condizioni.

Se vuoi fare dunque il salto nelle full frame, io mi sento di consigliarla molto di più che non la D610; perché per alcune centinaia di euro di differenza ti porti a casa davvero tanto di più.

Così come riguardo ad altri modelli Nikon, o anche di altre marche della stessa fascia di prezzo, non mi viene in mente una macchina così completa.

Certo, La Nikon D750 non ha la qualità video della Canon Eos Mark IV.

Così come non ha la velocità della formato ridotto Nikon D500 (vai a recensione Nikon D500) , o l’altissima definizione della D8100.

Da un punto di vista globale però, è più duttile e completa di qualunque altra full frame della sua fascia di prezzo (ed oltre!). (vai a recensione delle Nikon Full Frame).

Come sempre, questo non significa necessariamente che sia la macchina fotografica che fa per te.

Potresti infatti avere esigenze particolari di scatto o di video che ti consigliano di orientarti verso altri modelli, come quelli che ho appena menzionato.

O un budget tale per cui preferisci optare, magari, per una “tuttofare” formato ridotto, come l’ottima Nikon D7200 (Recensione Nikon D7200), o la Canon Eos 7D.

Che costano 7 – 800 euro in meno, e sono comunque delle belle macchine fotografiche.

Ma se vuoi una reflex full frame che, pur non essendo la migliore in tutto, fa tutto e lo fa bene, non c’è dubbio che la Nikon D750 sia una scelta di cui difficilmente potrai pentirti. Un saluto!

5 Total Score

User Rating: 5 (1 votes)

Lascia un tuo commento

      Lascia un commento