Simulatore apertura, velocità otturatore e ISO di una reflex

Mettiamo il caso voi foste dei novizi in fatto di fotografia e vi trovaste di fronte ai simboli che vedete nell’immagine qui sotto… vi sembreranno geroglifici vero? Per non parlare poi di parole come Esposizione, Iso, Stop, Diaframmi, Aperture e così via.

Per toccare con mano quello di cui stiamo parlando potreste fare un po di prove con il simulatore di DSLR (macchina fotografica digitale)

Con questo simulatore di fotocamera è possibile provare diversi valori di apertura del diaframma e i tempi dell’otturatore per influenzare la luce, la profondità e la sfocatura in una foto. Prova anche a cambiare la sensibilità della fotocamera alla luce manipolando il valore ISO. Ricorda che un valore ISO più alto dà una maggiore sensibilità alla luce, che consente tempi di posa più veloci. Lo svantaggio è che l’immagine sarà più sgranata.

Ognuno di essi gioca un ruolo fondamentale nel determinare la giusta quantità di luce che cadrà sul sensore, ed ognuno di essi è strettamente connesso agli altri, nel senso che variando uno di questi fattori, se si vuole ottenere la corretta esposizione della scena, bisognerà intervenire anche su almeno uno degli altri due. È una buona idea per i principianti per conoscere un po’ di più sulla tecnologia che sta alla base dell’apertura, velocità dell’otturatore e ISO e, naturalmente, è GRATUITO.

 

 

Per ottenere una foto correttamente esposta bisogna prendere in considerazione tre parametri: l’apertura del diaframma, il tempo di esposizione e la sensibilità ISO. Questi tre parametri costituiscono il cosiddetto “triangolo dell’esposizione”.

I parametri che regolano l’esposizione:

  1. APERTURA (o diaframma), indica la dimensione dell’apertura del diaframma, che si trova all’interno dell’obiettivo, nel momento in cui si scatta la foto (maggiore è l’apertura, maggiore è la quantità di luce che entra);
  2. TEMPO DI ESPOSIZIONE, indica l’ampiezza dell’intervallo di tempo durante il quale l’otturatore rimane aperto (più lungo intervallo di tempo, maggiore è la quantità di luce che entra);
  3. ISO, indica la sensibilità alla luce del sensore.

Tutte le fotocamere reflex digitali permettono di regolare questi tre parametri. Anche alcune digitali compatte ne consentono il controllo, in particolare quelle di fascia alta (le cosiddette fotocamere bridge).

Tutte e tre insieme, apertura, tempo di esposizione e ISO formano il triangolo dell’esposizione.