Canon 6D: recensione completa, caratteristiche e prezzo

Questa recensione della Canon 6D segue a stretto giro quella appena pubblicata sulla Nikon D610, ed entrambe vogliono rispondere ai tanti nostri lettori che ci chiedono come entrare nel mondo full frame senza spendere da subito un capitale.

La risposta è una sola: chiudere le orecchie alle sirene del marketing e volgere l’occhio a macchine fotografiche che, come la Canon 6D o la Nikon D610, pur non essendo più di primo pelo sono ancora in grado, almeno in certe condizioni, di reggere il passo delle ultime, costosissime novità.

Ma vediamo più da vicino questa fotocamera ….

La Canon 6D è una DSLR full-frame da 20.2 MP che ha fatto la sua comparsa sul mercato nel dicembre 2012, ma che si difende ancora bene grazie ai numerosi punti di forza di cui ti parlerò nei prossimi paragrafi.

Se stai valutando di passare a una full frame ma hai un budget contenuto, la Canon 6d è una opzione molto “solida” per il rapporto qualità / prezzo davvero ottimo.

Alla fine di questa recensione della Canon 6D ne conoscerai tutti i principali pregi e difetti, e potrai decidere se è la macchina fotografica giusta per te.

Canon 6D e rivali TROVA IL MIGLIOR PREZZO SU
Canon 6D mark II Amazon
Canon EOS 5D Mark IV Amazon
Sony 7R2 Amazon
Nikon D750 Amazon

Caratteristiche tecniche della Canon 6D

Comincio con l’elencarti i principali aspetti tecnici di questa macchina fotografica, in modo da farti una prima idea sulle sue potenzialità:

  •    Sensore CMOS full frame da 20.2MP
  •    Processore DIGIC 5+
  •    Sensibilità ISO 100-25.600, espandibile fino a 102.400
  •    Scatto continuo a 4,5 fps
  •    Video Full HD
  •    Sensibilità AF a 11 punti fino a -3 EV
  •    WiFi e GPS integrati
  •    Display Clear View ad alta risoluzione, con schermi intercambiabili

La Canon EOS 6D è un’ottima base da cui partire per familiarizzare con il mondo delle fotocamere full frame. Le sue dimensioni ridotte e un peso di 755 grammi (inclusa la batteria) la rendono appetibile per chi è in cerca di una reflex di alta qualità, che sia leggera, comoda e maneggevole anche in viaggio.

La combinazione del sensore da 20.2 MP con il processore DIGIC 5+ permette di giocare con la sensibilità ISO: il range nativo 100-25.600 è già perfetto per scattare in condizioni di scarsa luminosità, ma se necessario può essere esteso  fino a 50-102.400.

Nonostante sia in produzione da 6 anni, è “connessa”.

Il WiFi integrato permette di caricare le fotografie direttamente sul tuo computer in modalità wireless, così come è possibile collegare la fotocamera con il tuo smartphone (sempre tramite wi-fi): la prima configurazione richiede solo un paio di minuti.

Una volta stabilita la connessione fra i due dispositivi, puoi utilizzare il telefono come pannello di controllo remoto per aggiustare le impostazioni della Canon EOS 6D e scattare a distanza.

Canon 6D Design del corpo macchina

La Canon EOS 6D è una delle DSLR full frame più piccole e leggere in circolazione. Il corpo macchina misura 144,5 x 110,5 x 71,2 mm, con un peso di 755 grammi. Non avrai problemi a maneggiarla per tutto il giorno, e nemmeno a portarla con te nei tuoi viaggi.

Pesa circa 200 grammi in meno rispetto alle sorelle della serie Canon 5D, una differenza che incide anche sul prezzo delle due fotocamere. Ma di questo parlerò in seguito.

Mentre è sostanzialmente uguale, in peso e dimensioni, alla 6D Mark II

(N.B. Per una comparazione completa con la Mark II vai all’articolo dedicato)

Il corpo della Canon EOS 6D è un mix fra le caratteristiche della Canon EOS 7D e quelle della Canon EOS 60D.

Partiamo dall’impugnatura, che è di mezzo centimetro più bassa e meno profonda rispetto alla Canon EOS 60D. Questo piccolo dettaglio rende il grip migliore.

Il rivestimento del corpo anteriore e posteriore è realizzato in lega di magnesio, mentre il coperchio superiore è in policarbonato per permettere al WiFi e al GPS integrato di funzionare correttamente. Il metallo infatti blocca la diffusione del segnale WiFi, impedendone il funzionamento.

La qualità dei materiali non è all’altezza dei modelli più costosi, ma la fotocamera è comunque ben tropicalizzata in modo da resistere a polvere e umidità.

Commenti:

  • Nella parte destra si nota una serie di pulsanti che dà accesso diretto ad alcune delle funzioni principali: AF, modalità drive, regolazione sensibilità ISO. Oltre a questi, puoi vedere un piccolo schermo LCD
  • Nella parte sinistra si trova la ghiera dei comandi di scatto

Oltre ai consueti comandi  (pulsante Q, set, ghiera di selezione, etc)si vede bene il monitor fisso LCD TFT Clear View da 3”, con rivestimento doppio e antiriflesso.

Performance della Canon 6D

In generale, possiamo affermare che le prestazioni della Canon EOS 6D sono molto buone. Risponde bene e velocemente ai comandi, e impiega solo 0.4 secondi dal momento dell’accensione per scattare una foto. Potenza del processore DIGIC 5+!

Tuttavia, la differenza con le sue sorelle maggiori e più costose si fa sentire. La 6D è l’unica DSRL full frame sul mercato ad avere un solo slot per la scheda SD. Inoltre, il sistema di AF è limitato a 11 punti, che di questi tempi è davvero poco.

Vediamo insieme nel dettaglio alcune caratteristiche tecniche della Canon EOS 6D:

Autofocus

L’area di autofocus di questa full frame è purtroppo limitata a 11 punti, con solo il punto centrale a croce. Nonostante le limitazioni, la sensibilità di quest’ultimo è buona e consente una lettura della luce pari a -3 EV. Ciò significa che la Canon EOS 6D riesce a mettere a fuoco con agilità anche in situazioni di scarsa luminosità, ed è forse uno dei pregi principali della fotocamera.

L’area di autofocus a 11 punti limita parecchio la messa a fuoco di soggetti in movimento. Se stai cercando una action camera performante, la EOS 6D non fa per te.

Batteria

Ti basterà una singola carica per poter scattare tutto il giorno con la EOS 6D. La batteria agli ioni di litio resiste infatti fino a 1.090 scatti. Fai attenzione però all’uso continuativo del WiFi e del GPS, perché fa aumentare vertiginosamente il consumo. Se pensi di sfruttare al massimo queste due funzioni, ti consiglio di procurarti qualche batteria di riserva per la Canon EOS 6D.

Sensore

Come abbiamo già detto, la Canon EOS 6D è dotata di un sensore CMOS di formato full frame da 20.2 MP. È l’ideale per realizzare ritratti e paesaggistica, poiché permette di ottenere fotografie nitide e ricche di dettagli. Il rumore digitale è ridotto anche a ISO elevati.

Processore

Il processore DIGIC 5+ è stato, a suo tempo, un bel salto quantico, essendo ben 3 volte più veloce del suo predecessore. I tuoi scatti vengono analizzati e ottimizzati ancora prima di essere salvati sulla memory card. La combinazione del processore con le caratteristiche del sensore della 6D garantisce un’ottima performance in termini di qualità dell’immagine. Anche se non è l’ultima generazione Canon, si difende dunque ancora bene.

Connettività

La 6D fu, a suo tempo, la prima DSLR full frame ad avere il WiFi integrato. Potrai quindi liberarti per sempre di cavi, non ti serviranno più. Occorrono solo un paio di minuti per connettere la tua reflex al computer o ad altri device.

In questo modo potrai trasferire velocemente le foto dalla fotocamera al laptop, ma anche trasformare il tuo smartphone in un pannello di controllo remoto. Non dovrai per forza stare dietro alla macchina fotografica per fare uno scatto, potrai usare il cellulare per impostarla a distanza. Basta scaricare l’app ufficiale di Canon.

Purtroppo non ha però la connettività bluetooth, che le permetterebbe di risparmiare un po’ di batteria.

Quanto costa la Canon EOS 6D?

Il prezzo della Canon 6D +e il suo “pezzo forte”, ed anche il motivo principale per il quale vale la pena considerarla ancora oggi.

Si aggirava infatti intorno ai € 2.000,00 alla sua prima comparsa sul mercato, ormai 6 anni fa, ma oggi si possono trovare offerte vantaggiose che partono da circa 850 euro (solo corpo macchina) e arrivano fino € 1.700,00, per  kit con corpo macchina + obiettivo “di pregio”.

A questo proposito, gli obiettivi Canon attualemente disponibili per la 6D sono più di 50, di cui 28 a focale fissa e 6 macro. L’innesto è di tipo EF, compatibile anche con obiettivi di produttori universali come Sigma, Tamron, Tokina e Samyang. Insomma, c’è una vasta scelta per tutte le tasche.

La mia opinione sulla Canon 6d

Cosa mi è piaciuto:

  • La qualità delle immagini, nitide e ricche di colore
  • Il rumore delle immagini ridotto, grazie alla combinazione sensore/processore
  • Controllo remoto via WiFi
  • Il prezzo

Cosa non mi è piaciuto:

  • La batteria si consuma molto in fretta quando il WiFi o il GPS sono attivi
  • Area di autofocus limitata a 11 punti
  • Un solo slot SD

In conclusione, la Canon EOS 6D è una reflex che, nonostante gli anni, ha ancora una grande qualità delle immagini, e la presenza del wi-fi incorporato le permette di non apparire un dinosauro.

Oltre a questo, è ergonomica e maneggevole, leggera e con un prezzo decisamente interessante.

D’altro canto però, in particolare per quanto riguarda l’autofocus, è rimasta indietro anche rispetto a macchine APS-C entry level come la canon 1300d.

E questo ne limita un po’ l’utilizzo, soprattutto per gli appassionati di sport, wildlife, azione.

Consiglio invece la Canon 6D ai fotografi paesaggisti, o a chi in generale non fa foto “di velocità” e opera per lo più in condizioni di illuminazione discreta-buona: queste persone infatti avranno una qualità dell’immagine eccellente senza spendere un capitale.

Last update was on: 22 luglio 2018 17:36
7.5 Total Score
Buona Full Frame Entry Level

La Canon 6D, quando è uscita, era così performante che ancora oggi, a distanza di 6 anni, fa la sua bella figura. A parte che per l'AF, dove si sono fatti passi da gigante, per il resto è ancora una fotocamera semi-pro, ad un prezzo davvero conveniente.

User Rating: 5 (1 votes)