Esercizi fotografici

Esercizio Fotografico 7: Scatena La Tua Creatività con Gli Alberi

Il nostro percorso ha avuto inizio con un primo esercizio di “avvicinamento” al tuo io fotografico attraverso la realizzazione di un autoritratto.

Ne sono seguiti poi altri 5 volti a metterti in contatto con diverse aree della competenza tecnica in ambito fotografico.

Oggi cambiamo registro e facciamo un po’ di vacanza.

Infatti, invece che focalizzarci su uno specifico aspetto tecnico, ti propongo un soggetto, un tema fotografico. Sarai tu a decidere quali tecniche adottare per far rendere al meglio il tuo messaggio visivo.

Lo scopo è di incominciare a sperimentare come la combinazione non casuale di diversi segni del linguaggio fotografico permette di codificare un messaggio che “arriva” al destinatario carico di significato.

Questo è ciò che rende una fotografia interessante per chi la guarda. A prescindere dai tecnicismi, una foto colpisce lo spettatore quando gli elementi che la compongono (i soggetti ripresi e le loro relazioni reciproche, la prospettiva, la luce, i colori) si amalgamano a rinforzare un messaggio univoco e coerente.

Questo principio generale vale a prescindere dallo specifico contesto in cui ti trovi a scattare. Puoi magari essere in strada a fare fotografia di reportage (con un controllo molto limitato sui fattori esterni che possono condizionare il tuo scatto). Oppure puoi esserti organizzato meticolosamente per una sessione in studio di posa (con a disposizione luci artificiali e sfondi che ti permettono di gestire la ripresa nei minimi dettagli).

Non importa.

In ogni caso infatti, prima dello scatto, viene l’attitudine mentale a pensare al perché hai intenzione di scattare quella fotografia (o più probabilmente quella serie di fotografie), e al decidere qual è il pensiero che vorresti attraversasse la mente del pubblico quando vedrà la tua fotografia.

Solo una volta focalizzato questo obiettivo primario potrai dare ordine alla tua composizione pianificando come guidare l’occhio dello spettatore attraverso il tuo scatto, sfruttando tutti i mezzi tecnici utili o necessari a raggiungere lo scopo.

Dunque oggi ti chiediamo esattamente questo: di riflettere, pianificare il tuo progetto fotografico (fatto di uno o più scatti), e poi di realizzarlo mettendo in pratica almeno alcune delle tecniche che abbiamo approfondito nelle scorse settimane.

Per facilitare la discussione sugli scatti, e per evitarti un blocco creativo da panico da foglio bianco, abbiamo deciso di proporre un tema per gli scatti, un soggetto che possa guidarti nella costruzione del tuo progetto.

Siamo in primavera, e magari anche tu ti senti un po’ rigenerato dall’essersi messo in discussione e alla prova in tutte queste settimane. Con radici più profonde e robuste. Fondamenta nuove su cui costruire il tuo futuro creativo.

Quale simbolo meglio di un albero, allora, per rappresentare questo processo di rinascita e al tempo stesso crescita?

Quindi… l’esercizio per questo fine settimana è FOTOGRAFARE ALBERI!

Un albero, tanti alberi, estendiamola pure ad alberi da interni o da esterni, qualunque tipo di composizione. C’è un’unica regola: gli alberi devono essere l’elemento guida del tuo progetto fotografico.

A parte le considerazioni simboliche, abbiamo scelto gli alberi perché si prestano a moltissime varianti stilistiche e creative.

Sono fermi, quindi soggetti “facili”, con i quali ti puoi permettere di pianificare nel dettaglio la realizzazione del tuo scatto. Ma non significa che siano noiosi.

Per fortuna, tutti possono accedere con facilità ad alberi interessanti da fotografare, per la loro forma, per il contesto in cui sono collocati, per la loro texture, i loro colori, etc. etc. Non ci sono limiti!

E come dicevamo, in questo caso un soggetto facile non è sinonimo di un soggetto noioso!

Mille varianti renderanno le vostre fotografie tutte assolutamente uniche:

  1. Alberi grandi, alberi piccoli, alberi che si intrecciano tra loro dando vita a forme e texture incredibili
  2. Giochi di luce (rileggi e rivedi la silhouette)
  3. Colori e combinazioni cromatiche uniche

Non ti preoccupare, gli stessi principi poi li potrai applicare a fotografie più dinamiche, ma all’inizio è importante avere il tempo di pensare per riuscire a mettere in ordine e assimilare tutti gli elementi tecnici e stilistici che ti permetteranno di fare una fotografia migliore di come l’hai mai fatta!

Non ti resta che cominciare subito a pianificare il tuo progetto, e preparati a realizzarlo nel fine settimana.

Se vuoi qualche spunto e consiglio in più, leggi questo nostro articolo su come fotografare gli alberi.

Come sempre ti aspettiamo lunedì su facebook per i risultati e i commenti.

E dacci dentro, perché ormai il contest comincia ad essere agli sgoccioli.. Mancano solo pochissime sessioni alla fine.

Ciao!

P.S Ti sei perso gli scorsi esercizi? Se vuoi li trovi qui:

1- Autoritratto

2- Regola dei terzi

3- Bianco e Nero

4- Texture

5- Bokeh

6- Silhouette

P.P.S. Vuoi essere sicuro di non mancare i prossimi esercizi del Challenge? Iscriviti qui, riceverai via mail le istruzioni ogni venerdì, per tutta la primavera!