Nikon: la guida non ufficiale di Reflex-Mania!

Se vuoi comprare una macchina fotografica Nikon o già ne possiedi una, questo guida è per te.

Scegliere e utilizzare un brand, infatti, significa essere parte di un intero ecosistema, fatto di possibilità ma anche di limiti, che condizioneranno per anni la tua vita di fotografo.

Ma orientarsi fra sigle, prezzi, e possibilità è sempre più difficile anche per un pro, figuriamoci per un amatore agli inizi!

In questa guida non ufficiale al mondo Nikon, allora, ho cercato di organizzare in maniera logica tutta l’offerta della casa giapponese: dalle reflex più care alle macchinette da 80 euro, dagli obiettivi “pro” alle risorse social per crescere come fotografo.

Il tutto completato da link ad approfondimenti, recensioni, commenti, e risorse di ogni tipo.

Credo non esista, in Italia, niente di simile. E spero, mantenendola aggiornata nel tempo, che diventi il tuo punto di riferimento se sceglierai di diventare (o già sei!) un nikonista.

MACCHINE FOTOGRAFICHE NIKON

Nikon, insieme a Canon, ha l’offerta di macchine fotografiche più ampia del mercato:

  • Reflex
  • Mirrorless
  • Bridge e compatte
  • Action camera

per tutte le esigenze e tutte le tasche.

Naturalmente questo, per te che compri, è un enorme vantaggio: infatti, ogni volta che vorrai esplorare una tipologia di fotocamera diversa, o upgradare la tua attrezzatura, ti ritroverai meno spaesato che non se dovessi cambiare sempre marchio.

Come vedremo fra poco però, anche se la fotocamere Nikon coprono tutte le esigenze di mercato, lo fanno in maniera abbastanza discontinua.

Troverai quindi, come vedremo, macchine fotografiche eccellenti in alcune categorie, e macchine fotografiche deludenti in altre ….

1. Reflex Nikon

Questa è la categoria dove la Nikon dà decisamente il meglio di sé, sia in termini di qualità che di quantità.

Dalle entry level con cui imparare i primi rudimenti tecnici alle super-professionali, puoi trovare una reflex Nikon fra le tre migliori fotocamere di ogni segmento del mercato.

In particolare, almeno secondo i miei gusti, le formato ridotto Nikon sono le migliori in assoluto per rapporto qualità / prezzo.

E proprio a proposito del prezzo, c’è una cosa che secondo me, sopratutto se sei un  principiante, devi focalizzare: in condizioni di luce buona e con soggetti fermi, le prestazioni delle macchine fotografiche sono molto livellate.

Cioè, in condizioni standard, una foto fatta con una fotocamera da 6000 euro e una fatta con una fotocamera da 300 non  sono così diverse da giustificare l’enorme differenza di prezzo.

Differenza le cui ragioni invece diventano evidenti mano a mano che le scene e le situazioni di scatto si fanno più complesse e problematiche.

A) Nikon Full Frame

L’ammiraglia fra le full frame è, in questo momento, la Nikon D5. Si tratta di una fotocamera per professionisti con grandi esigenze, e infatti notevole è anche il prezzo, che si avvicina ai 6 mila euro.

Per chi vuole sognare spendendo un po’ meno, sul mercato dell’usato si trovano invece le Nikon D4, e D4s, un po’ più datate ma con caratteristiche ancora eccezionali.

Fra le macchine professionali ma comunque “umane”, abbiamo invece

Mentre ancora un gradino più in giù trovi

  • La Df, macchina dalla grande estetica, per chi ama le “forme” vintage
  • La D610, che è, fra le full frame della casa giapponese, la più economica

(Per una comparazione completa fra D810, D750, Df, e D610, vai all’articolo le migliori full frame a confronto)

Come detto sopra poi, la nuova Nikon D850 è appena uscita, ed è atteso anche un aggiornamento della d750.

B) Nikon Formato ridotto

Di tutte la fotocamere Nikon, in questa categoria ci sono davvero le mie preferite. ( A parte la P900 che vedremo dopo).

Perché se è vero che i prezzi sono lievemente superiori alla concorrenza, è anche vero che il rapporto qualità / prezzo è invece migliore.

A seconda del segmento a cui si riferiscono, possiamo dividere le formato ridotto in:

B.1) Entry level: Nikon D3400, D3300, D3200

Sono macchine fotografiche ideali per imparare (grazie anche alle modalità di scatto guidate), ma sono anche in grado di fare scatti eccezionali, sopratutto quando le condizioni di luce e di movimento dei soggetti non sono troppo spinte.

La D3200 fu una piccola rivoluzione, ed anche un grande successo, perché fu la prima fotocamera per principianti a montare un sensore da ben 24 megapixel!

Le sue versioni successive D3300 e D3400 presentano miglioramenti incrementali un po’ da tutti i punti di vista (processore più avanzato, peso minore, vita batteria maggiore etc).

Ma a contraddistinguere l’ultima nata D3400 è soprattutto la connettività tramite sistema bluetooth snapbridge a bassa energia e tramite wi-fi.

Per approfondire, ai seguenti link trovi:

Recensione completa della D3200

Recensione completa della D3300

Recensione completa della D3400

B.2) Avanzate: Nikon D5600 e D5500

Le Nikon della serie 5000 sono un passo avanti tecnicamente rispetto alle entry level appena viste.

Il motivo principale però per cui molte le scelgono, e anche il motivo che davvero giustifica la maggior spesa, è lo schermo LCD mobile.

Se però di quest’ultimo non te ne importa molto, non vale assolutamente la pena spendere gli euro di differenza fra una D3400 e una D5600. Approfondisci, in caso di dubbio, leggendo:

Recensione completa della D5500

Recensione completa della D5600

B.3) Promateur: Nikon D7500 e D7200

Si definiscono Promateur quelle macchine fotografiche che stanno a metà tra le esigenze dell’amatore e quelle del professionista.

E quindi:

  • Per il primo sono tecnicamente ottime, ma hanno anche un prezzo assai rilevante
  • Per il secondo hanno un ottimo prezzo, ma anche dei limiti da un punto di vista del workflow

Rispetto alle precedenti formato ridotto Nikon, si caratterizzano per alta velocità di scatto, presenza di numerosi comandi diretti, corpi macchina decisamente più solidi e “importanti“.

La D7200 poi, con la doppia scheda di memoria e il battery grip, può davvero fare da primo corpo macchina anche per shooting professionali importanti.

Dal mio punto di vista, devo dire che i soldi per una Nikon della serie 7000 sono sempre ben spesi, anche perché, a differenza delle entry level, mantengono bene il loro valore nel mercato dell’usato.

Essendo comunque delle promateur di prezzo alto, prima di sceglierne è opportuna una attenta riflessione su cosa ci dovrai fare. Una serie 7000 potrebbe essere infatti, per te, troppo; o anche troppo poco.

Per approfondire le caratteristiche di ciascuna macchina, vai a

Recensione completa della D7200

Recensione completa della D7500

B.4) Professionali: Nikon D500

Nikon ha anche prodotto, un po’ a sorpresa, una formato ridotto professionale, la D500. E si sta rivelando un successo enorme.

Si tratta infatti di una fotocamera pensata quasi esclusivamente con in testa le foto di sport, azione, e velocità in generale.

L ‘ho provata per un intero week end, e posso dire che la D500 è semplicemente eccezionale.

Nell’ambito per cui è stata pensata, solo le ammiraglie Nikon e Canon le sono superiori. Costano però quasi 4 mila euro in più!

Se ti piace fare foto di sport, sai che avere, come la D500:

  • Scatto continuo a 10 fps per 20 secondi in RAW (200 file RAW di buffer!)
  • Autofocus a 153 punti AF con 99 punti a croce

è qualcosa di mostruoso. Per vedere anche le altre caratteristiche, vai alla:

Recensione completa della D500

2. Nikon Coolpix: fotocamere compatte e brigde

La concezione di queste macchine fotografiche è molto diversa da quella delle reflex, sia da un punto di vista tecnico che di utilizzo. In primis perché non hanno obiettivi intercambiabili, ma anche per diversi altri motivi.

In comune però c’è una cosa: anche la famiglia Nikon Coolpix, come quella delle reflex, è molto variegata e completa:

  • La serie “A” è costituita da macchinette punta e scatta abbastanza economiche, ideali per fare foto carine delle vacanze senza troppo impegno.
  • La serie “B” presenta fotocamere con diversi controlli tipici delle reflex, e offe un notevole controllo artistico a chi le utilizza.
  • Le serie W e AW presentano macchine fotografiche punta e scatta ma a “carro armato“, estremamente robuste, subacquee, adatte per chi scatta in condizioni estreme.
  • La serie P sostanzialmente si compone della sola P900, una fotocamera con obiettivo zoom che è un vero telescopio (2000 mm di lunghezza focale), ideale per fotografare la luna e le stelle.

Le Nikon coolpix quindi, paradossalemente, vengono comprate

  • O da chi non è per nulla interessato alla fotografia, se non come strumento per raccogliere ricordi
  • O da chi è molto interessato, ma ad alcune tipologie specifiche (per es. la subacquea o l’ astrofotografia) e non ha budget stratosferici

Guarda l’offerta completa Coolpix con tabelle tecniche comparative, prezzi e opinioni.

3. Nikon 1 o Mirrorless

Mentre le fotocamere compatte  e bridge della serie Coolpix nascono per esigenze fotografiche sostanzialmente diverse dalle reflex, le fotocamere che utilizzano il sistema mirrorless sono le vere rivali di queste ultime.

Perché, almeno “filosoficamente”, servono a fare le stesse cose,  ma sono più leggere e portatili.

Certo, ci sono ancora alcuni gap importanti (vedi l’articolo “mirrorless o reflex“), e non è detto che siano colmabili nel tempo …

Tuttavia credo che Nikon, visto come si sta muovendo il mercato, sia colpevolemnte e gravemente in ritardo nello sviluppo della sua serie di macchine fotografiche mirrorless.

Non che non siano valide, semplicemente sono ancora troppo al di sotto dei leader di questo settore.

Attualmente in commercio trovi le Nikon 1 J5, 1 V3 e 1 AW1, con il loro corredo di obiettivi specifici.

Non sono, come dicevo, cattive fotocamere …  Il problema però è che sono lontanissime, per prestazioni e design, non solo dalle mirrorless top come la Fuji X-T2, ma anche dalle più modeste Canon M5 e Sony Alpha 7K.

Certo, costano anche assai meno.  Ma credo davvero che Nikon debba fare, e in fretta, uno “scatto in avanti” in questo settore.

4. Nikon Action Camera

Se le mirrorless Nikon lasciano un po’ l’amaro in bocca, delle action camera ne parlo giusto per completezza.

Le keymission 80, 170 e 360 non sono delle cattive fotocamere, ma con tutte le alternative che ci sono sul mercato vanno bene giusto per i grandi clienti Nikon, che per motivi affettivi e di sconti speciali possono decidere di sceglierle.

Adesso però, passiamo di nuovo ad un argomento in cui Nikon è davvero forte: gli obiettivi!

OBIETTIVI NIKON

I principianti si preoccupano dei pixel del sensore della fotocamera.

I fotografi esperti invece, sono ossessionati dagli obiettivi. E un dei motivi per cui Nikon e Canon sono i leader del mercato reflex è proprio per la quantità e qualità di lenti che sono in grado di montare sulle loro macchine fotografiche.

Una macchina fotografica Nikon può montare:

  • Gli obiettivi della casa madre, commercializzati con il brand name di “Nikkor”
  • Gli obiettivi compatibili di case specializzate nella produzione di sistemi ottici

1. Obiettivi Nikkor

Ne esistono più di 90 attualmente in commercio, e non c’è foto che non siano in grado di fare.

Schematicamente, li possiamo dividere:

  • Per tipologia: grandangolo, normali, tele, fisheye, micro, basculanti, moltiplicatori di focale
  • Per formato: FX o DX
  • Per tipo di focale: Fissa o Zoom

Sulla Tipologia:

Ogni esigenza, come hai visto sopra, è coperta.

Naturalmente i fisheye e i basculanti non sono più di due o tre, mentre se per esempio vuoi un tele o un grandangolo hai davvero l’imbarazzo delle scelta.

Più in basso comunque, troverai un link alle  tabelle con tutti gli obiettivi Nikon sul mercato.

Sul Formato: 

Nikon produce obiettivi sia per sensori DX che per sensori FX, ma ha deciso di mantenere l’attacco alla fotocamera uguale, così che di fatto puoi usare un obiettivo DX con una fotocamera FX, e viceversa. 

Tuttavia, la resa ottica di questo uso “incrociato” non sarà ottimale: in un caso, la scena rimarrà croppata per le piccole dimensione del sensore. Nell’altro, l’immagine risulterà “incorniciata” per le eccessive dimensioni del sensore.

Sul tipo di focale:

Le focali zoom hanno ottiche in genere meno performanti delle fisse, e perdono rapidamente in luminosità all’aumentare della lunghezza focale.

Se però hai soldi da spendere, Nikon ha diversi obiettivi che fanno eccezione a questa regola.

In ogni caso, se sei un principiante, ti consiglio le focali fisse: costano molto meno a fronte di qualità molto maggiore, e in più sono un grande strumento didattico.

Infine, c’è il problema di quali obiettivi comprare.

Ho creato un articolo completo di approfondimento che contiene 7 tabelle in cui ci sono, a mia conoscenza, tutti gli obiettivi Nikkor attualmente in commercio. Divisi per tipologia, formato e focale.

Onestamente, credo che neanche sul sito Nikon vi sia una elencazione ugualmente chiara e completa:

Obiettivi Nikkor con Tabelle

Sul sito Nikon invece, troverai uno strumento fichissimo: il simulatore. Ti permette, appunto, di simulare il comportamento degli obiettivi di tua scelta su delle immagini standard fornite sul sito stesso.

Per di più, indicando la macchina fotografica che utilizzi! Eccolo qua:

Simulatore Obiettivi Nikkor

2. Obiettivi compatibili Nikon

Qua c’è un mondo difficile.

Il punto è che, alcune volte, il miglior obiettivo per una Nikon non è un Nikkor.

Puoi avere la stessa qualità a minor prezzo, o una qualità migliore allo stesso prezzo con alcune case che costruiscono esclusivamente obiettivi. Il problema è che:

  • Spesso, invece, l’obiettivo Nikkor è il migliore
  • Avere l’attrezzatura tutta dello stesso brand ha tanti vantaggi
  • Se aggiungi, al problema di scegliere fra 90 obietttivi Nikkor, altri circa 200 obeittivi compatibili, impazzisci

Quindi, non posso che darti delle indicazioni generali:

  • Se è un obiettivo da pochi soldi, risparmiati un mal di testa e compra Nikkor
  • Se è caro e vuoi valutare di “uscire” da Nikkor, stai su Tokina, Sigma, Tamron, Samyang
  • Leggi molto bene le istruzioni della tua fotocamera
  • Leggi molto bene le istruzioni dell’obiettivo non Nikkor, ma prima di comprarlo!
  • Sii minuzioso nel leggere recensioni e opinioni nei forum

Diversamente, invece di fare un affare, avrai perso tempo e magari anche comprato male.

Come guida, di seguito ti lascio i link agli obiettivi compatibili Nikon dei principali produttori:

Obiettivi Tokina per Full Frame

Obiettivi Tokina per Formato Ridotto

Obiettivi Samyang (Full frame e ridotto)

Obiettivi Sigma (Full Frame e ridotto)

Obiettivi Tamron (Full frame e ridotto)

E poi,  se mastichi un po’ l’inglese (perché la versione italiana è ridicola) c’è lenshero, un database combinatorio enorme in cui imposti i parametri che ti interessano e il sistema ti restituisce gli obiettivi compatibili.

Vai a lenshero

Naturalmente però da questo siti sarai in grado di tirare fuori elenchi, ma non opinioni o recensioni imparziali.

Per quelle, che poi sono la cosa più utile, puoi affidarti ai forum e ai siti specializzati (come anche il nostro) che vedremo nell’ultima sezione del nostro articolo.

Qui su Reflex-Mania, intoltre, trovi diverse recensioni di obiettivi “misti”, e ne aggiungiamo periodicamente. Eccone alcuni esempi:

Migliori obiettivi per la serie 3000

Migliori obiettivi per la serie 5000

Migliori obiettivi grandangolo fissi sotto i mille euro

8 obeittivi ideali per il Bokeh

 

IL MONDO DI NIKON

Come detto  all’inizio di questa guida, quando compri un grande brand hai il vantaggio di entrare in un ecosistema che ti può aiutare da tutti i punti di vista: dall’acquisto del nuovo alla vendita del tuo usato alla risoluzione dei problemi della fotocamera alla tua crescita tecnica e professionale, Nikon ti offre veramente di tutto.

Come per le fotocamere e gli obiettivi però, anche per una community se c’è troppa offerta rischi di perderti un po’. 

Per aiutarti ho “sfoltito” un po’, e metto di seguito, uno dopo l’altro:

  • I pochi “nomi” che devi tenere in mente
  • Una breve descrizione di quello a cui ti serviranno
  • I link ai quali potrai trovarli

1. Nikon Club

E’ la community ufficiale italiana gestita dalla casa giapponese, e la trovi a questo link.

Oltre al forum (che vedremo dopo) e alla zona condivisione foto,  particolarmente interessante e divertente è la parte relativa ai contest: ce ne è spesso, e di tutti i tipi.

Anche se non sono un patito dei concorsi, devo dire che sono un ottimo modo per disciplinarsi, migliorarsi, e confrontarsi in maniera oggettiva con il lavoro degli altri.

Inoltre, spesso ci sono premi in buoni attrezzatura Nikon

Vai alla pagina dei contest

Una sezione che viene spinta molto nel club è quella “fotografi”. Se possiedi attrezzatura Nikon, ti viene offerta la possibilità di fare tre tipi diversi di tessere:

Photographer User  basta avere un qualsiasi prodotto Nikon

Photographer Advanced riservata a chi ha un gear già più avanzato

Nikon Professional Service solo per fotografi con partita IVA, e con gear parecchio evoluto: almeno due corpi macchina e tre obiettivi della serie Nikon professionale

Naturalmente con ogni tessere arrivano sconti, promozioni ed inviti ad eventi proporzioanti a quanto spendi e al tuo tasso di interesse e partecipazione.

2. Nikon Forum

E’ la sezione del Nikon Club dedicata all’interazione fra gli utenti.

Puoi trovare la risposta a quasi qualunque quesito riguardante la tua fotocamera, ed è particolarmente utile nella cattiva sorte (per esempio, quando ci fu la partita difettosa di Nikon D750).

E c’è anche un mercatino di compravendita usato, per la verità non molto attivo.

Vai al Forum

3. Nital

Nital è l’acronimo di Nikon Italia, ed è la parola magica da tenere in mente quando compri una fotocamera, perché  è l’unico importatore ufficiale!

Tutta l’attrezzatura non Nital fa parte del cosidetto mercato “grigio”, cioè si tratta di prodotti che, destinati ad altra nazione, vengono invece importati in Italia da importatori non autorizzati.

Si chiama “mercato grigio” perché la cosa non viola la legge: chiunque infatti può importare macchine fotografiche Nikon in Italia, basta che abbia i requisiti per farlo e paghi le relative tasse.

Però è una procedura che viola le policy aziendali di Nikon.

Quindi, troverai dunque sul mercato due tipi di prodotti:

Prodotti Nital: acquisti con garanzia di 4 anni da parte di Nikon Italia. Se c’è un difetto, spedisci la macchina fotografica con costi a loro carico, e  i tempi di ri-consegna sono in genere minori (perché la macchina non va fino in Giappone). Hai il 30% di sconto su interventi eseguiti fuori garanzia.

Prodotti Nikon Versione EU: valgono solo le garanzie di legge (un anno) e devi mandare tu (o il negozio che te l’ha venduta) la macchina in Giappone, direttamente a Nikon.

I prodotti “Versione EU”  sono meno cari, e potresti essere allettato dal risparmio.

Ma se si rompono, credimi che non sarà facile uscirne a danno zero. Per questa ragione io, per attrezzatura sopra i 1500 euro, non esito e compro Nital.

Vai al sito Nital

4. Nikon School

Sul sito della Nikon School trovi:

  • Tutorial, interviste e approfondimenti gratuiti, da consumare online
  • Workshop, corsi, eventi un po’ su tutte le tematiche fotografiche

I contenuti online sono altalenanti: c’è roba fatta bene, ma anche tanta roba buttata un po’ lá senza molto senso.

Workshop, corsi ed eventi sono sempre, invece, di altissimo livello. Ma non per tutte le tasche.

Vai al sito della School

Nikon Vs Canon

Non si può parlare di Nikon senza parlare della sua grande rivale Canon.

Per chi entra nel mondo reflex infatti, questa è una scelta quasi obbligata: nessun altro ha un parco macchine e obiettivi paragonabile! 

Personalmente, non saprei cosa consigliarti

Per esempio:

  • Le formato ridotto Nikon sono un po’ migliori delle Canon, ma le Canon costano meno!
  • Le ammiraglie Canon forse sono migliori di quelle Nikon, ma è come comparare Ferrari e Lamborghini, quindi è più una questione di gusti che non reale
  • Il parco obiettivi Canon è persino più ampio di quello Nikkor, ma le 90 e più lenti di quest’ultima sono comunque più che abbastanza per qualunque esigenza!

Credo quindi che alla fine sia più la sorte che la logica a portare un fotografo verso l’uno o l’altro brand; mentre poi, come dicevo all’inizio dell’articolo, una volta che ci sei dentro diventa quasi una religione.

Perché le attrezzature Canon e Nikon non sono compatibili fra di loro, e quindi se vuoi passare da una all’altra devi venderti tutto di una e ricomprarti tutto dell’altra!

Ultimamente comunque, sto lavorando anche a una “guida non ufficiale a mondo Canon”.

Ci vorrà però ancora qualche mese prima di pubblicarla qui su reflex-mania: perché anche se ho usato per diversi mesi una 5D Mark II, e per qualche giorno diverse altre EOS che ho anche recensito, io sono da anni un Nikonista.

E quindi ho bisogno di provare ancora diverse fotocamere e obiettivi Canon per poter fare una guida paragonabile a questa.

Per il momento, dunque, ti saluto. Torna presto su questo articolo, perché Nikon ha in programma diversi aggiornamenti per quest’anno, e io te li racconterò tutti.