Bianco e Nero – I progetti di fine corso

L’ENERGIA DI ROMA – Maurizio Pulcini

Introduzione

La “Centrale Montemartini” è uno dei musei più amati della città, che pure di musei ne ha davvero tanti. Non a caso è diventato anche il set di trasmissioni televisive, fiction e film. D’altra parte la bellezza dei vecchi macchinari accostata a quella dei reperti della classicità esalta le caratteristiche di entrambi, in modo potente. Maurizio riesce a cogliere questa sinergia molto bene partendo dal contesto postindustriale della zona, con il simbolo classico del gazometro che nelle sue foto diventa una forma grafica assoluta, una sorta di “Colosseo d’acciaio” che come quello in pietra – simbolo della città – si erge a rappresentare un quartiere moderno, tuttavia ricco di fascino, sede universitaria e di servizi, e anche di una certa “movida” notturna.

Artist Statement

C’è una area di Roma, nel quartiere Ostiense, dove, per parecchi decenni, è stata erogata energia per i romani. Da una parte il gazometro, attivo dal 1937 e fino agli anni Sessanta e dall’altra la Centrale Montemartini che, a partire dal 1912 e per almeno cinquant’anni, ha fornito energia termoelettrica agli stessi cittadini di Roma. L’area, oltre ad essere una testimonianza di archeologia industriale, lo è anche per la realizzazione di un museo sull’archeologia romana, nella centrale Montemartini, con statue e mosaici incastonati tra turbine, pannelli di controllo e attrezzature elettromeccaniche. Il progetto intende cogliere, nell’istante fotografico, l’”energia” multiforme della creatività umana, dove, in un sol luogo, arte, estetica e tecnologia paiono fondersi oltre il tempo e la storia.

Commento

Un progetto che sfrutta in modo adeguato e con forza il BN per sottolineare gli aspetti tipici del contesto urbano e degli interni del museo, creando un legame tra dentro e fuori, tra antico e moderno. Così il nostro autore mostra di saper utilizzare efficacemente il lessico fotografico per raccontare un luogo inusuale della città di Roma.

Reflex-Mania
Logo