Bianco e Nero – I progetti di fine corso

LA FAMIGLIA GAIO – Erico Vardanega

Introduzione

La civiltà pastorale di cui ci parla Erico col suo progetto è tra le più antiche della storia. Tutti gli antichi popoli erano popoli di pastori, e fieri di esserlo. Solo con lo sviluppo tecnologico questa tradizione è andata perdendosi, al punto che il pastore ha finito per essere una figura ai margini, un lavoro – e una vita – dura e poco attraente per i giovani e solo grazie agli immigrati riesce ancora a sopravvivere. Nelle foto del progetto del nostro autore, però, sembra davvero di tornare indietro nel tempo, e grazie a delle riprese molto strette, intime quasi, che vanno a cercare gesti e sguardi – di uomini e animali – inserendoli nel quadrato che da sempre indica stabilità, armonia e perfezione, riviviamo quei gesti antichi, senza tempo, millenari.

Artist Statement

Da qualche anno durante l’estate sosta nella mia zona, per un piccolo periodo, la famiglia Gaio, composta da due fratelli gemelli. Ogni anno in posti diversi e con aiutanti diversi. Sembra un duro lavoro, visto dall’esterno, ma parlando con loro si nota la felicità di chi si sente libero nonostante le difficoltà del vivere continuamente all’aperto.

Commento

Un progetto ben strutturato, con delle scelte nette – a cominciare dal formato e dal BN così contrastato, un po’ alla Bill Brandt – che riesce a trasmettere efficacemente sia le intenzioni del fotografo, che le sue emozioni, e le emozioni delle persone riprese. Una dimostrazione di buone capacità tecniche e comunicative e di un utilizzo efficace del linguaggio fotografico.

Reflex-Mania
Logo