Tutorials

SEP I edizione – portfolio studenti

Un fotografo consapevole non è qualcuno in grado si scattare, più o meno occasionalmente, delle belle foto.

Soprattutto in quest’ epoca digitale in cui si possono fare in poco tempo migliaia di foto assistiti da attrezzatura e software che sono  dei piccoli prodigi tecnologici, una “bella foto” spesso significa davvero poco.

Un fotografo consapevole è invece qualcuno in grado di creare (ah! che magica parola) un progetto fotografico, cioè un insieme di foto (belle, buone, brutte, cattive, poco importa) che in maniera coerente raccontano qualcosa.

Farlo è tutt’altro che banale.

Si parte da una idea, la si approfondisce con ricerche e prove, si pianificano nei dettagli le uscite fotografiche, si realizzano gli scatti, si fa una drastica selezione finale per arrivare a un nucleo ultimo di 5, 8, 10 foto: il tuo progetto.

Lo svolgimento di queste fasi può prendere una giornata, un mese, o addirittura anni, come capita per esempio in quei casi in cui l’ elemento centrale del progetto è proprio la trasformazione di un qualcosa nel tempo.

In ogni caso, indipendentemente dalla lunghezza, ognuno dei passaggi di un progetto presenta difficoltà, sorprese, momenti di entusiasmo e sconforto, tali che il fotografo si trova continuamente costretto a mettere alla prova la sua idea e se stesso, uscendone alla fine davvero cambiato.

Per questa ragione, uno degli elementi centrali del nostro corso Smettere di Essere Principiante è proprio la realizzazione di un progetto fotografico, piccolo ma completo in ogni sua parte. 

Nelle pagine di seguito troverai alcuni dei progetti realizzati dai nostri studenti: li ringrazio davvero, sia perché non era scontato ultimarli in poco tempo (altri li pubblicheremo mano a mano che ci verranno inviati), sia perché ci vuole coraggio e generosità a condividere il proprio lavoro, soprattutto per chi, come alcuni di loro, era alla sua “prima volta”.

La base di ciascun progetto presentato, come vedrai, è lo Statement: alcune righe in cui l’autore presenta la sua idea, cioè il perché ha scelto di fare quelle foto (un’altro aspetto fondamentale: il fotografo principiante si chiede soprattutto come è stata fatta una foto; quello consapevole si chiede invece perché).

A corredo di questo troverai una breve intro e i commenti (sia video che scritti) del nostro insegnante, Marco Scataglini.

E, al centro di tutto, le foto e quello che ci raccontano.

 

ATMOSFERE LACUSTRI di Stefano Salvato

CONTRASTI URBANI di Antonio Cometto

​OMR, TRA PASSATO E FUTURO di Maurizio Paglia

NEVE di Mauro Reghellin

TAO di Ivan Cattoni

​ORMEGGI di Giulio Gaetano di Gregorio

LA GIOSTRA di Daniela Pinna

“QUARTIERE CASTELLO” CAGLIARI di Giorgio Marras

LE MURA DI BERGAMO DA OPERA BELLICA AD OCCASIONE DI SVAGO di Giorgio Bianchi

ABBAZIA CISTERCENSE di Enzo Pernigotti

PHILOSOPHARE Alessandro Borghi

L’ALBERO E IL LEGNO – Alvaro Piermattei

LA MIA AFGA – Sergio Franzin

SOGNO E REALTA’ – Cristina Priori

MAREMMA TERRA AMATA – Mara Culicchi